2° tappa L’Altra Staffetta Az. Ag. Aniballi

La seconda tappa de L’Altra Staffetta ha visto protagonista l’Azienda agricola Aniballi, una realtà a conduzione famigliare che nasce negli anni 60 e che solo nel 2009 si specializza nella produzione di vino, grazie all’allestimento della nuova cantina. La proprietà si trova in località Cerreto e si estende su circa dieci ettari di terra dove è possibile trovare non solo i vigneti di una quarantina d’anni, ma anche invitanti alberi da frutto, ulivi ed il romantico agriturismo “I Cerri”, immerso nel verde delle colline Marchigiane, adiacente la cantina ed i vigneti. 

Un luogo incantevole dentro il cuore del quartiere “Colline e Castelli” e circondato da affascinanti ed antichi borghi come quello di Novilara e Candelara, quest’ultimo famoso a livello nazionale ed internazionale anche per il magico evento invernale chiamato “Candele a Candelara”. 

Anna Bracci presidente dell ass camminando sui tuoi passi nel saluto agli ospiti della seconda tappa de l’a altra staffetta

Una volta arrivati a destinazione a darci il benvenuto nel vasto e verdissimo giardino dell’azienda sono stati Anna Bracci, presidente dell'associazione culturale “Camminando sui tuoi passi" e Stefano Aniballi, il titolare, insieme ai suoi genitori che con fare spontaneo e genuino, ci hanno accolti con un caloroso benvenuto.

Abbiamo degustato:

- Colli Pesaresi DOC Bianco - Colline e Castelli

- Colli Pesaresi DOC Sangiovese - Colline e Castelli

- Colli Pesaresi DOC Sangiovese - Prefamino

nell’attesa di ricevere tutti gli ospiti che avrebbero partecipato al primo evento dell’Azienda Agricola. 

Con l’arrivo di tutte le persone, verso il tardo pomeriggio, Stefano accompagna tutto il gruppo di appassionati di vino, di fotografia o semplicemente curiosi, verso la camminata tra i suggestivi filari. Racconta con grande orgoglio la storia della sua famiglia: dalla mezzadria all’acquisto degli ettari di terra e del cambio generazionale, rintracciabile anche sul logo aziendale con i due profili, quello color bianco del padre e quello nero appunto di Stefano. 

Ci piace immaginare che a questo evento si sia assistito ad un vero e proprio passaggio di testimone! 

momenti del photo Contest nella vigne di aniballi l’ altra staffetta

Durante quest’attività è stato previsto un momento social, “il photo contest #aniballiblacknwine: i partecipanti hanno immortalato in uno scatto fotografico un dettaglio, il panorama, i gesti delle persone,  rigorosamente in bianco e nero per rispecchiare la contrapposizione di colori presente nel logo aziendale. 

Una volta scattata la foto e postata sulla pagina Instagram Erranze Marchigiane, le prime tre migliori immagini, quelle che hanno ottenuto più like, sono state premiate in tarda serata con un prodotto tipico dell’azienda: una bottiglia di Prefamino per il primo classificato e una bottiglia ciascuno di Colline e Castelli rispettivamente al secondo e terzo piazzati.

Tra uno strepitoso albero da frutto (le albicocche sono squisite) ed uno scatto tra i filari, durante la passeggiata, arriviamo al momento della degustazione: la prima annata di Colline e Castelli.

Al primo sorso si sente quasi l’odore di famiglia. Stefano ci spiega che la vendemmia viene effettuata manualmente in piccole casse verso la fine di agosto per lo Chardonnay e la terza settimana di settembre per il Biancame.   

Ad affiancare il tavolo bianco immerso tra i filari e imbandito di bicchieri e bottiglie vi è una suggestiva scultura dell’artista Valentina De Luca: quasi un volto umano che attraverso le braccia intorno alla testa vuole conoscersi più a fondo, un’introspezione del sé, come fosse un viaggio alla ricerca dell’interiorità di ciascuno di noi. 

“Una passione questa che è venuta da sola, non c’è stato un momento preciso, se potessi mi dedicherei solo a questo”.

l’ etichette disegnate da Vito Nucci per Erranze Marchigiane e Francesca Pirozzi onlus l ‘altra staffetta

Queste le parole di Valentina quando le hanno chiesto da dove provenisse la passione per questo tipo di lavoro molto apprezzato dagli ospiti dell’azienda. 

Terminato il racconto della giovane artista, il gruppo riparte accompagnato da un profumo leggero di campagna, lievi raggi di sole e scorci pazzeschi di paesaggi bucolici che si prestano perfettamente al click dello smartphone. 

Il giro in vigna si conclude ed il gruppo torna nel giardino dell’agriturismo. 

Al ritorno dalla passeggiata c’è uno splendido tramonto che aspetta solo di essere apprezzato, la famosa “golden hour”: coperte distese sul prato, piedi nudi che affondano sull’erba fresca o si rinfrescano con l’acqua della piscina, tutto questo è pura magia, un’atmosfera rilassante e delicata resa ancora più piacevole dal sottofondo musicale del duo jazz di tromba e contrabbasso.

cosa volere di più? 

A completare questa romantica cornice è il vino dell’Azienda Agricola Aniballi ed il menù monoporzione proposto da Branchie, azienda pesarese che si occupa di ristorazione.

Poco dopo a bordo piscina, Anna Bracci presenta “Camminando sui tuoi passi”, associazione che si occupa dell’organizzazione de La Staffetta del Bianchello e de L'Altra Staffetta, e fa conoscere il progetto dedicato all’etichetta d’autore a cui partecipano le Aziende di entrambe le Staffette: per ognuna di queste vi è un’etichetta artistica personalizzata e realizzata da Vito Nucci per Erranze Marchigiane.

la consegna della tessera pesante e a Stefano aniballi e il saluto alle ragazze del corsi Its l’ altra staffetta

Questa Iniziativa è stata ideata insieme a Marco Pirozzi, fondatore dell’associazione “Francesca Pirozzi Onlus” e in collaborazione con AIS Marche Urbino Montefeltro (Associazione Italiana Sommelier) con lo scopo di raccogliere i fondi per la ricerca oncologica e allo stesso tempo valorizzare la tradizione legata alla territorialità. 

Seguentemente a questa presentazione Anna consegna nelle mani di Stefano la prestigiosa tessera pesante di "Camminando sui tuoi passi", il quale ringrazia l’associazione di averlo inserito nell’ambizioso progetto di promozione e conoscenza del territorio attraverso il vino, Bianchello del Metauro, Colli Pesaresi, Pergola e Marche igt. La presidente ringrazia tutti i partecipanti della 2ª tappa de L’Altra Staffetta e coglie l’occasione per presentare Matilde, Anita, Sara, Maria Cristina, Francesca, le ragazze che frequentando il corso di specializzazione di II ° livello di "Tecnico organizzazione di eventi e manifestazioni agroalimentari" che hanno collaborato all’organizzazione della tappa.

La prossima iniziativa? Ti aspettiamo giovedì 4 Luglio da Pisaurum!  

Raffaele PapiCommenta